PRENOTA ORA

X

PRENOTA ORA

Notti V
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Viaggi con bambini? V
Si No

Numero adulti V
1 2 3 4
Numero bambini V
1 2 3
Età bambino 1 V
Età bambino 2 V
Età bambino 3 V

ULTIMA OFFERTA

Usa il Codice di Sconto VENEZIA2014 entro il 31 luglio 2014 e Risparmia il 10%
Hotel Carlton on the Grand Canal
Hotel Carlton on the Grand Canal
CHC SHOPSCOPRI L'UNIVERSO CHCCHC SHOP
Itinerario 3 – Venezia Monumentale – San Giovanni Evangelista / Basilica dei Frari / San Rocco / Casa delle Girandole / San Giacomo dell’Orio

Itinerario 3 – Venezia Monumentale – San Giovanni Evangelista / Basilica dei Frari / San Rocco / Casa delle Girandole / San Giacomo dell’Orio

Il nostro terzo itinerario vi condurrà attraverso una Venezia monumentale, imponente, maestosa e fiabesca.

A pochi passi dal nostro Hotel Carlton on the Grand Canal sono custoditi dei veri e propri tesori dell’arte italiana.

Imboccate Calle del Traghetto e proseguite dritti fino a raggiungere la Scuola Grande San Giovanni Evangelista, la cui istituzione risale al 1261 e che tutt’ora conserva all’interno del proprio Oratorio, la Reliquia della Croce, due frammenti della croce su cui morì Gesù. Qui lavorarono i più grandi artisti del passato: Jacopo Bellini, Palma il Giovane, Tiziano, Vittore Carpaccio e poi  Mauso Codussi che progettò e costruì lo Scalone Monumentale, Giovanni Maria Morlaiter autore della grande statua di San Giovanni Evangelista (1732-1733) posta sull’altare della sala capitolare. Al Massari invece si deve il magnifico pavimento del salone in marmi colorati, capolavoro assoluto posto in opera nel 1752.

Uscite dalla Scuola e dirigetevi verso la Basilica dei Frari, altro pilastro della Venezia monumentale, capolavoro di arte gotica veneziana, che conserva molti capolavori pittorici tra i quali spiccano tre perle preziose: l’Assunta del Tiziano, la Madonna di Ca’ Pesaro dello stesso pittore e il Trittico di Giovanni Bellini posto sull’altare. Numerose sono anche le sculture presenti nella basilica ad opera di Pietro e Tullio Lombardo, Baldassarre Longhena, Jacopo Tatti detto il Sansovino e molti altri grandi artisti del passato.

Una volta usciti dalla Basilica dei Frari non vi resta che dirigervi verso la vicina Scuola Grande di San Rocco, per ultimare il vostro percorso monumentale. La facciata barocca ricoperta di marmi policromi vi introdurrà alla scoperta di numerosissime opere del Tintoretto.

E dopo una visita così importante alla Venezia monumentale, vi conduciamo in un luogo di teneri ricordi per intere generazioni di veneziani e non.  Proprio dietro San Rocco, in Campo Castelforte, al secondo piano della casa oltre il rio, abitava Donato Guido Zangrossi che per anni ha tagliato, levigato e dipinto i sogni di molti bambini. Dagli Anni Sessanta fino all’inizio degli Anni Novanta, questo nonno buono e misterioso ma abile artigiano, intagliò nel legno decine e decine di girandole, a forma di soli, stelle, fiori e lune ipnotiche. Chiunque passasse di lì e alzasse lo sguardo, poteva ammirare le vorticose pale che vestivano e coloravano la facciata. Anche gli studenti che si apprestavano a sostenere un esame spesso controllavano da che parte giravano per capire se l’esito della loro prova sarebbe stato positivo o meno. Purtroppo le magiche girandole sono sparite poco dopo la scomparsa di Zangrossi, avvenuta nel 1992. Altro non ci rimane che quel lontano ricordo di una Casa delle Girandole talmente bella e strana da sembrare ambientata in una fiaba.

Con una piacevole passeggiata nel sestiere di Santa Croce, raggiungete il Campo San Giacomo dall’Orio, che si sviluppa intorno all’antica Chiesa di San Giacomo dall’Orio, una delle più suggestive di Venezia che venne riedificata nel 1225 e rimaneggiata nel periodo gotico, tra il XV e il XVI secolo. Ospita opere pittoriche di Lorenzo Lotto (Pala di San Giacomo dell’Orio), Paolo Veronese, Jacopo Palma il Giovane e altri, e un Cristo senza Croce estremamente emozionante. Campo San Giacomo è un campo molto amato e molto frequentato dai veneziani ed è per eccellenza il campo dei bambini, che lo frequentano ogni pomeriggio in tutte le stagioni per giocare insieme. Qui spesso si svolgono feste popolari e serate di tango e musica.

L’itinerario attraverso la Venezia monumentale è finito! Potete rientrare in Hotel con una piacevole passeggiata di circa 10 minuti.